PEC: mbac-as-no@mailcert.beniculturali.it e-mail sala di studio: as-no.salastudio@beniculturali.it  e-mail: as-no@beniculturali.it   tel: 0321/398229

Archivio di Stato di Novara

Catasto teresiano, squadra di Biandrate nel Contado di Novara, mappa del Comune di Fisrengo


Catasti

secc. XVIII-XX

I catasti dell’Archivio di Stato sono composti dai registri provenienti dal deposito del Comune, dai versamenti dell’Ufficio Tecnico Erariale (U.T.E.) e dell’Ufficio delle imposte dirette.
Gli elenchi che descrivono i catasti provenienti dal Fondo del Comune includono il Catasto Bergamino o di Carlo V, i quinternetti del 1614, registri e sommarioni sette-ottocenteschi comprendenti il Catasto teresiano.
Attraverso l’U.T.E. sono invece pervenuti registri risalenti al XIX secolo, mentre la serie proveniente dall’Ufficio delle imposte dirette risale agli anni ’30 - ’50 del XX sec.

L'inventario provvisorio degli estimi e dei catasti è raggiungibile al seguente link.

Per quanto riguarda la proprietà immobiliare urbana resta di notevole importanza il Catastrino dei beni di seconda stazione, realizzato nel 1802 per sottoporre a tassazione i possidenti di beni collocati all'interno delle mura cittadine. Il documento, di provenienza comunale, è stato schedato e messo in relazione alla mappa catastale della Città e corpi santi di Novara del 1723.

In questo link è possibile visualizzare la schedatura con la mappa.

 

 

 



Ultimo aggiornamento: 04/11/2021